Tra le province di Trapani, Palermo ed Agrigento si estende la Valle del Belice, dove le colture della vite, del grano e dell’ulivo disegnano il paesaggio agrario; le spiagge sabbiose, le palme nane, le acque termali e i boschi caratterizzano l’ambiente naturale; mentre i templi dorici, i castelli medievali, i vicoli saraceni, i luoghi del Gattopardo, i ruderi del terremoto e le sculture della ricostruzione ne scrivono la storia.

In questo territorio, soprattutto nei mesi estivi, si produce l’unico pecorino siciliano a pasta filata, la Vastedda della Valle del Belice; ottenuto con il solo latte delle pecore della razza Valle del Belice, utilizzando attrezzature tradizionali.


L’articolo completo puoi leggerlo all’interno del numero di Plaidy Magazine qui sotto.